Monografia delle piante
Monografia delle piante

 ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ


Anice verde
ANICE VERDE
(Pimpinella anisum)

FAMIGLIA: Apiaceae

HABITAT: originario dell'Oriente. Oggi viene coltivato in Russia, negli Stati Uniti, nei paesi del bacino del Mediterraneo e in Europa centrale ed orientale.

PARTE USATA: i frutti chiamati tecnicamente diacheni.


COMPOSIZIONE CHIMICA: è una pianta ricca di olio essenziale, poichè ne contiene dal 2 al 3%, costituito soprattutto da E-anetolo (84-93%). Troviamo anche alcune cumarine.

PROPRIETÀ TERAPEUTICHE: Azione antimeteorica: a questa pianta vengono tradizionalmente attribuite proprietà di riduzione del meteorismo intestinale e spasmolitiche, oltrechè inibenti i processi di fermentazione intestinale. Questa pianta viene correntemente utilizzata nel trattamento dei disturbi digestivi quali sensazione di gonfiore a livello addominale, insufficienza digestiva, eruttazioni, flatulenza e come coadiuvante nella terapia del colon irritabile.
Azione sulla muscolatura: nel ratto l'olio essenziale di anice verde provoca rilassamento sulla muscolatura liscia dell'intestino e in misura minore anche su quella della trachea, regolarizzandone nel contempo la motilità
L'Anice verde e il Finocchio usati assieme mostrano un netto sinergismo d'azione.
* Indicazioni principali: sindrome del colon irritabile, coliche gassose del lattante, insufficienza digestiva.
* Azione prevalente: antimeteorica e antispasmodica viscerale.
* Altre azioni: anti-infettiva intestinale.
EFFETTI COLLATERALI: In alcuni pazienti può insorgere allergia, in genere con sintomi buccali quali infiammazioni alla lingua e alle gengive con prurito e bruciori.
CONTROINDICAZIONI: nessuna conosciuta.
INTERAZIONI CON FARMACI: non conosciute.
DATI TOSSICOLOGICI: la tossicità acuta dell'E-anetolo, il principio attivo principale dell’Anice verde, non è elevata ed è insignificante alle dosi indicate più sopra.
BIBLIOGRAFIA.
1. Bruneton J. Pharmacognosie et phytochimie plantes medicinales. Ed. Lavoisier, Paris, 1993.
2. Fintelmann V. Modern phytotherapy and its uses in gastrointestinal conditions. Planta Med. 57, S 48-S 52, 1991.
3. Westpahl J. et al. Phytotherapy in functional upper abdominal complaints: results of a clinical study with a preparation of several plants. Phytomedicine 2, 285-291, 1996.
4. Deans S.G et al. The antibacterial properties of plant essential oils. Int. J. Food Microbiol. 5, 265-280, 1987.
5. Schilcher H. Fitoterapia in pediatria. Ed. OEMF, 1996.
6. Reiter M. et al. Relaxant effects on tracheal and ileal smooth muscles of the guinea pig. Arzneimittelforschung 35:1A, 408-414, 1985.

Approfondisci su Wikipedia
Wikipedia
  
Seguici su Facebook
PROMO
PROMO
PROMO